MPF per Ragazzi

 Autostima & Difesa Personale. Educare alla valorizzazione di Sé. 

Ma che cos’è la libertà? Dov’è la libertà? (…) La libertà esiste solamente quando non c’è confusione dentro di me, quando non sono schiavo di nessuna trappola (…). Allora non dovrei forse cominciare da qui, dentro di me, nella mia mente, nel mio cuore, ad essere completamente libero dalla paura, dall’angoscia, dalla disperazione? Bisogna cominciare da quello che è più vicino a noi: noi stessi."  

J. Krishnamurti

 

 

PROGETTO DIDATTICO    

Analisi introduttiva:

Mastering Power Light (autorealizzazione ed empowerment) ·       

Il Mastering Power Light come strumento educativo e formativo (finalità / obiettivi)         

Il Mastering Power Light: metodologia attuativa (contenuti pratici / lezione tipo)    

- Analisi introduttiva      - l’autorealizzazione      - l’empowerment      - Mastering Power Light         Educare un individuo affinchè esso riconosca e valorizzi il suo potenziale personale rappresenta indiscutibilmente il centro motore di quella complessa "macchina" formativa che è la Pedagogia: un sistema articolato e affascinante che, proprio in quanto tale, costituisce uno dei campi dove maggiormente si concentrano nuove energie e sperimentazione; una sperimentazione orientata a fornire risposte sempre più pronte e corrette alle esigenze ed ai reali bisogni dell’essere umano sulla base della sua condizione psico-fisica, della sua età, del suo vissuto esperienziale, di ciò di cui, consapevolmente o meno, ha necessità.       Ecco che in ambito scolastico fanno la loro comparsa, accanto alle discipline definite tradizionali, quelle sperimentali: tematiche nuove che ampliano il panorama cognitivo del discente.       In campo psico-pedagogico, lo studio sull’uomo, ha evidenziato come sia assolutamente necessario assicurare all’individuo uno sviluppo psico-fisico totale e armonico che tenga conto e rispetto della sua unità, favorendone la piena manifestazione. Questo punto cardine, in psicologia, va sotto il nome di autorealizzazione, e rappresenta la necessità di ogni individuo di attualizzare ciò che in lui è potenziale.       Di autorealizzazione parla, ad esempio lo psicologo americano Abraham Maslow definendola così: "Ciò che uno può essere deve esserlo. Egli deve essere come la sua natura lo vuole. Questo è il bisogno che possiamo chiamare di autorealizzazione".       Aiutare il discente a "ri-scoprire" il suo potenziale è il compito principale dell’educatore come suo è il compito di attuare in tal senso la metodologia più efficace. La consapevolezza del proprio "sapere di potere" è un altro dei punti fondamentali che chi insegna deve riuscire a far comprendere al proprio allievo.    In psicoterapia questa capacità viene definita empowerment da em-power che significa "dare potere o mettere in grado di agire", e si riferisce precisamente all’acquisizione di quella consapevolezza di "poter" decidere e di "poter" influenzare   la realtà circostante rafforzando in tal modo il senso del proprio valore e riducendo il senso di sfiducia e impotenza.     Sono queste le basi educative su cui trova forza questo progetto didattico che propone l’insegnamento della teoria e della tecnica del Mastering Power all’interno della scuola: un sistema nuovo che nasce dalla volontà di contribuire alla formazione di individui equilibrati e capaci, lavorando sul ragazzo di oggi in previsione dell’adulto di domani.  

- Il Mastering Power come strumento educativo e formativo:       - finalità e obiettivi       - Il contributo delle arti orientali         Nell’uomo è innato il bisogno di progredire, emanciparsi e accrescere il proprio bagaglio conoscitivo. Quest’esigenza, evidentissima già nella prima infanzia, tende, nel corso dello sviluppo dell’individuo, ad essere soggetta a fasi alterne in cui possono subentrare fattori come un’eccessiva aggressività, paura o disistima, che rischiano di compromettere, a volte irrimediabilmente, la corretta formazione della persona. Per evitare questo si rendono necessari, soprattutto in una fase delicatissima, come quella dello sviluppo, il supporto ed il sostegno di una guida che orienti il ragazzo al conseguimento di valori sani e concreti verso l’acquisizione di maggior sicurezza e fiducia.      Questo è il "potere" di cui Mastering Power Light vuole farsi promotore e vuole farlo partendo da quello che è il suo profondo legame con i principi educativi propri delle Arti Marziali. Il valore educativo delle discipline orientali è ormai indiscusso.       Parlando di Autorealizzazione ed em-power abbiamo "virtualmente" creato un ponte che ci introduce a quelli che riconosciamo essere gli insegnamenti essenziali a cui le pratiche marziali, come ad esempio il Kung-fu, fanno riferimento. La valorizzazione di se stessi, l’equilibrio e la tranquillità interiore che portano all’autocontrollo, l’unicità tra mente e corpo e uomo ed universo: sono questi i valori educativi che le scuole Taoiste e Buddiste da millenni continuano a perseguire e ora più che mai la psico-terapia occidentale e le scienze dell’educazione riconoscono quanto sia importante, in un percorso formativo corretto, partire dalla creazione di stati interiori di benessere e fiducia, in cui il discente sviluppi il senso dell’integrità.       Naturalmente qualsiasi insegnamento va mediato e reso accessibile al discente tenendo conto, come già detto nell’analisi iniziale, della persona che abbiamo di fronte. Bambini e ragazzi possono essere portati ad allenare determinate qualità psico-fisiche se la guida sa trasmettere l’insegnamento in maniera professionale e pedagogicamente corretta, evitando l’utilizzo di terminologie e nozioni inutili o ancor peggio svianti.       Ricordiamo soprattutto che il Mastering Power Light è un sistema pratico di allenamento e non solo una disciplina meditativa!       La pratica del Mastering Power Light ha tra i suoi obiettivi quello di accrescere nel praticante determinate caratteristiche comportamentali utilissime nell’individuo in tutti i suoi piani di sviluppo: parliamo di attenzione, presenza e costanza nella realizzazione dello scopo. Mente e corpo allenati con consapevolezza ed in totale fusione energetica, tanto da permettere all’allievo di sentir nascere in sé via via fiducia, gratificazione ed energia. Questo è il "Potere" che il Mastering Power vuole promuovere nelle scuole. In un’antica storia buddista si narra di un allievo che chiese al suo maestro di scrivere su un foglio la cosa più importante ed il maestro scrisse "Attenzione".       Questa è la chiave di una pratica corretta; questa è l chiave per un sano stile di vita.       Le abilità fisiche che si conseguiranno nel corso rappresentano quindi la messa in atto di un lavoro che parte "dall’interno" e ne è la prosecuzione dato che si tratta dell’applicazione pratica di esercizi elaborati scientificamente per accrescere la consapevolezza del proprio corpo e aumentare la reattività neuro-muscolare. Con alcune metodologie desunte dal Tai Chi Ch'uan si lavorerà inizialmente su una maggiore flessibilità articolare accompagnata ad uno stato via via più consapevole di equilibrio e attenzione fino alla messa in pratica delle tecniche base della self-defense in cui il corpo diventa strumento vigile e attento, pronto a reagire correttamente al pericolo.      

- Mastering Power Light Metodologia attuativa (lezione tipo)              

contenuti pratici   Il corso di Mastering Power si presenta strutturato in 2 settori:  - teorico-esperienziale  - fisico-tecnico.  

Programma previsto Settore Teorico-esperienziale:   - individuazione e rielaborazione dei principali aspetti caratteriali che costituiscono le singole individualità dei discenti - apprendimento ed utilizzo delle principali tecniche di concentrazione rilassamento interiore proprie del Qi Gong e Tai chi ch'uan - analisi dei meccanismi comportamentali che si innescano nelle situazioni di elevato stress psico-fisico (sfiducia, impotenza, panico e rabbia). Riferimenti specifici a situazioni di sopruso alle donne - studio delle capacità psicologiche acquisite da un praticante di Mastering Power (attenzione, calma, freddezza, decisione, precisione) - nozioni di anatomia e fisiologia del corpo umano necessari alla pratica del Mastering Power - analisi di particolari situazioni-tipo della Self Defense - apprendimento delle principali capacità psicofisiche del Mastering Power (destrezza, semplicità, velocità) - corretto uso della voce in una situazione a rischio; tecniche per lo sfruttamento del potere della voce (Kiai) - regolamenti normativi nella Self Defense  

Programma previsto Settore fisico-tecnico:   - sviluppo di una concreta condizione fisica necessaria alla pratica del Mastering Power Light - tecniche di difesa e caduta - tecniche specifiche per le donne    

Lezione tipo   Una lezione tipo di Mastering Power Light prevede una durata massima di 1 ora e 30 minuti in cui il settore teorico-esperienziale e quello tecnico vengono trattati in maniera estremamente fluida e rispondente alle esigenze che i praticanti stessi porteranno all’attenzione dell’insegnante.       

fase introduttivo – teorico:

presentazione della lezione (durata 10 minuti) - fase esperienziale (durata 30 minuti) -  esercizi per il rilassamento e la concentrazione interiore: Qi Gong di rilassamento del corpo su tre linee e di tonificazione energetica    -        

fase fisico-tecnico (durata 40 minuti):

riscaldamento muscolo-articolare tipico del Mastering Power, esercitazione pratica alle tecniche di caduta (tecniche necessarie ad evitare traumi articolari), potenziamento arti superiori finalizzato alla pratica del Mastering Power, mobilizzazione del bacino e della colonna vertebrale, simulazione delle tecniche di caduta, defaticamento e stretching