MPF Man & Woman

 TECNICHE E CORSI DIFFERENZIATI PER AMBO I SESSI

Il "Mastering Power Fighting" è parte integrante di un programma che la LIFE QUALITY PROJECT INTERNATIONAL (un’associazione internazionale che opera per il raggiungimento di una migliore qualità della vita) sta proponendo in tutto il mondo al fine di concentrare una maggiore e soprattutto corretta attenzione sullo stato di salute fisica e mentale, con particolare riguardo al sistema nervoso e muscolare. Raggiungere uno stato di salute armonioso sia a livello fisico che psichico è indispensabile per tutti coloro che vogliono evolversi e raggiungere la massima espressione di se stessi. Il Mastering Power Fighting non è semplicemente una pratica fisico-tecnica, ma può divenire uno strumento di educazione interiore, sociale e civica. Lo scopo è sempre quello di procurare bene a se stessi ed agli altri anche se, purtroppo, in alcuni situazioni si può essere costretti a difendersi da chi, non adottando una buona condotta, attenta alla nostra incolumità o a quella di chi ci è vicino. Il principale obiettivo dell’uomo dovrebbe essere l’acquisizione di ricchezza interiore e positività, orientando il proprio agire verso la crescita fisica, materiale, intellettuale e spirituale operando così per migliorare se stesso e la collettività. Per avere successo in questa disciplina un praticante deve sicuramente aumentare la capacità di essere presente, cosciente e consapevole nell’eseguire ogni tecnica, ma soprattutto di essere attento in ogni momento della giornata. Il pericolo di un’aggressione è, infatti, sempre in agguato ed è evidente che in ogni situazione l’essere presente ed attenti aumenta notevolmente la possibilità di scongiurare detto pericolo, magari prevedendolo ancor prima che si manifesti; ciò non significa vivere con l’ansia di un’aggressione imminente; ma essere attenti e ricordarsi di alcune cose che possono garantire maggiormente la nostra incolumità. Spesso una parola di troppo o un’azione sbagliata possono determinare una rissa, quindi è essenziale essere coscienti di ciò che si dice o si fa. In ogni caso, la qualità più importante che un praticante di MASTERING POWER FIGHTING deve sviluppare è la velocità; velocità nel valutare una situazione che può diventare insostenibile, velocità nel reagire captando nel più breve tempo possibile qual’è il tipo di reazione che dobbiamo adottare e, infine, velocità nell’eseguire una tecnica di difesa o di attacco nel caso si rendesse necessaria. È bene tener presente che una reazione, per poter essere veloce ed efficace, deve essere innanzitutto semplice, chiara e precisa; un attacco imperfetto può scatenare nel nostro aggressore un’ira molto più violenta, spingendolo pericolosamente all’uso di armi. Da qui la necessità di imparare ad essere sempre vigili ed attenti, ma soprattutto pronti a cogliere l’occasione giusta al momento giusto. Qualità essenziale per un praticante di MASTERING POWER è la Calma, ossia la capacità di valutare la situazione anche in caso di enorme difficoltà , che è indispensabile anche al fine di applicare la prima vera regola di questo sistema: evitare la lotta. Ma quando ogni altra via di fuga è inutilizzabile, quando ogni altra possibilità di dialogo diviene vana, e non si può evitare lo scontro fisico, allora è giunto il momento di difendersi da soli e tre sono le regole necessarie per il successo: FREDDEZZA ossia la capacità di non farsi suggestionare ne dall’avversario ne dalle condizioni ambientali; DECISIONE perché qualsiasi attacco noi vogliamo fare necessita di tutta la nostra convinzione e concentrazione possibile, così da non esitare o dubitare della nostra scelta tecnica; vi spiego meglio il concetto con un antico detto cinese "chi esita mediterà disteso"; PRECISIONE in quanto dobbiamo colpire precisamente i punti vitali del corpo dell’avversario, un colpo imperfetto o non efficace può creare gravi conseguenze di ritorsione.